Pubblicità

Trucchi e Consigli

9 trucchi di Google Maps che potresti non conoscere

Fabrizio Ferri-Benedetti

Pubblicato

Google Maps è molto facile da usare ma, se vuoi sfruttare al massimo tutte le sue potenzialità, devi saper guardare oltre. In questo articolo ti presento nove trucchi che potresti non conoscere.

Tutti sappiamo usare Google Maps: scrivi un indirizzo o il nome di una località, fai click sul pulsante a forma di lente e la cartina si sposta sul luogo che stai cercando. Se poi posizioni l’omino arancione su quel punto, si apre Street View. Fai click e vedi più informazioni. Sono le operazioni elementari di Maps.

9 trucchi di Google Maps che potresti non conoscere

Tuttavia, molti non vanno oltre e si perdono alcune delle caratteristiche più interessanti di questa applicazione. Seguimi e ti aiuterò a scoprirle. Con Google Maps puoi anche…

Correggere le informazioni errate

Sicuramente ti sarà capitato di incappare in qualche errore: un negozio che si trova nella strada sbagliata, un nome scritto male, dei luoghi ormai chiusi e così via. In questi casi, Google Maps ti consente di correggere queste informazioni direttamente dalla mappa: fai click sul punto che ti interessa, poi su “Altro” e seleziona una delle opzioni di modifica.

Puoi spostare il marcatore fino a 200 metri, modificare i dettagli del luogo o segnalare un problema, come duplicati, chiusure o posti inesistenti o privati.

Fare zoom con una mano (su smartphone)

Sul tuo telefono puoi controllare lo zoom di Google Maps con una sola mano. Come? Devi solo premere una volta e poi scorrere in su per ingrandire o in giù per ridurre.

Premi e poi scorri: ecco come funziona lo zoom con una sola mano (fonte)

Inclinare la cartina con due dita (cellulare)

Ecco un’altra opzione che pochi conoscono: se fai scorrere la cartina con due dita, questa si inclina in avanti o indietro. Molto utile per la vista Satellite.

Puoi trovare l’elenco completo dei gesti per cellulare o tablet in questa pagina di supporto di Google.

Salvare le mappe per consultarle offline

Google Maps ti permette di scaricare dei frammenti di mappa nella memoria. Questa funzione è molto comoda perché ti consente di consultare la carte anche senza connessione, per esempio durante un viaggio.

Per scaricare un frammento della mappa sul tuo telefono, scegli un’area, tocca la casella di ricerca e, in fondo, seleziona l’opzione “Rendi questa area della mappa disponibile offline ” oppure digita “ok maps” nella casella di ricerca.

Vedere in che punti è disponibile Street View

Ogni giorno le auto di Google percorrono le strade del mondo per scattare le foto panoramiche che trovi nella funzione Street View. Tuttavia, il mondo è grande e le strade da percorrere sono tante.

Se vuoi vedere fino a dove arriva Street View, puoi andare su questa pagina ufficiale: lì troverai tutte le informazioni.

Creare dei percorsi alternativi

Google Maps non offre sempre l’itinerario più adatto. Per migliorarlo o per passare attraverso i posti che vuoi, trascina un punto qualsiasi del percorso.

Creare itinerari con più fermate

Puoi anche aggiungere delle soste lungo il percorso. Fai click sul pulsante “+”, seleziona un posto e il gioco è fatto. Per riordinare i punti devi semplicemente trascinarli.

Visualizzare tutte le raccomandazioni di una zona

Sei a corto di idee? Vuoi esplorare una zona? Allora è giunto il momento di fare zoom su una parte della cartina e ottenere tutti i suggerimenti da Google usando il carattere jolly di ricerca “*”.

Controllare la tua attività su Google Maps

Puoi visualizzare la cronologia completa delle tue ricerche su Google Maps andando su history.google.com e facendo click sulla sezione Maps. Da questa stessa pagina puoi anche eliminare la cronologia.

Dall’applicazione mobile, invece, premi il pulsante , situato accanto alla casella di ricerca. Un tap e avrai a disposizione un riassunto di tutte le tue attività.

Google Maps: facile da usare, ma con una marcia in più

Come tutte le applicazioni di Google, Maps è famoso per la sua semplicità e nasconde le caratteristiche più avanzate per evitare di sovraccaricare l’interfaccia. La maggior parte dei trucchi che ti ho spiegato richiedono solo un po’ di curiosità. Continua a esplorare questa fantistica applicazione e potresti anche scoprire qualcosa che non conosciamo…

Quali sono i tuoi trucchi preferiti di Google Maps?

Potrebbe interessarti anche…

[Adattamento di un articolo originale di Fabrizio Ferri-Benedetti su Softonic ES]

Potrebbe interessarti anche